Adolescenti

Il termine deriva dal verbo adolescere che significa crescere e indica quel periodo tra la pubertà e l’età adulta in cui si verificano numerosi cambiamenti fisici, cognitivi e si è chiamati a svolgere compiti che richiedono impegno e suscitano preoccupazione. Può essere controverso il rapporto con i genitori che alle volte sembrano impreparati ad accogliere le richieste di autonomia che il figlio o la figlia avanzano, come l’accettazione di sé e del proprio corpo con pregi e aspetti da migliorare. Il corpo si trasforma e le reazioni psichiche sono molto intense, possono emergere difficoltà emotive legate a processi ormonali e si sviluppa la capacità di pianificazione e decisione a fronte di compiti evolutivi più complessi.